Informazioni Pratiche

(check out my new blog at massimosundayadventures.com)

 

Smettere di lavorare senza morire di fame ….

Per esperienza personale e per racconti sentiti da altri, al momento che matura l’idea di partire ed esplorare altri stili di vita, la questione economica diventa una preoccupazione importante. Se smetto di lavorare come sopravvivo? Forse e’ piu’ semplice per chi il lavoro non ce l’ha … Comunque sia c’e’ sempre la possibilita’ di prendersi un po’ di mesi di aspettativa non pagata e vedere che succede.

Per esplorare le comunita’ e viaggiare non occorrono molti soldi, … se si come fare. Attenzione a dilapidare fortune in workshops e prograsmmi a pagamento. Se avete i soldi, … ovviamente godeteveli, ma se non li avete potete fare in altri modi.

Ci sono le reti di ospitalita’  gratuita e i programmi di scambio lavoro in centri e comunita’. Io e molti altri viandanti che ho incontrato basano  tutto su queste. Di seguito trovate maggiori dettagli.

Dove cercare comunita’ e affini…

Puo’ darsi che le informazioni arrivino da sole. Comunque ho visto che anche le persone piu’ “ispirate” fanno uso di  internet e delle informazioni esistenti. Ecco cosa ho usato io:

Lo scambio lavoro e le reti di ospitalita’

Lo scambio lavoro e il principale strumento per girare per mesi e mesi senza spendere una fortuna e conoscendo dall’interno le realta’ comunitarie. Le reti di ospitalita’ gratuita sono invece un ottimo strumento per viaggiare conoscere persone e luoghi e farsi venire delle ispirazioni. I due metodi possono essere integrati con successo, unendo a momenti di lavoro momenti di viaggio. Il tutto con un budget molto contenuto in modo da potervi finanziare con pochi risparmi o con l’affitto della vostra stessa casa (se ce l’avete🙂 ) come ho visto fare da molti e ho fatto io stesso.

  • La rete di scambio lavoro per eccellenza e’ il WWOOF (http://www.wwoof.org). Gia’ citato molte volte. Io ho iniziato cosi’. A questa si sono recentemente aggiunte HelpX (http://www.helpx.net/) e WorkAway (http://www.workaway.info). Roba sicura, non ci sono trucchi. Notare che HelpX e WorkAway sono piu’ ad ampio spettro del WWOOFF e potrebbero anche essere usate per viaggi in scambio ospitalita’.
  • La maggior parte di comunita’ offrono programmi di scambio lavoro o di soggiorno a basso prezzo in cambio di lavoro. Di solito le prime settimane si pagano e poi si va alla pari. Potete vedere nei singoli siti web i dettagli.
  • La rete di ospitalita’ che ho usato io in USA e’ servas porte aperte. http://www.servas.it/. Mi sono trovato benissimo. Servas e’ nata come organizzazione di sostegno per la pace.
  • Un’altra rete di ospitalita’ e’ Coach Surfing. http://www.couchsurfing.org/?user_language=it. Couch Surfing e’ molto piu’ moderna di SERVAS completamente basata su una rete sociale via internet. Tutto piu’ facile che con SERVAS. Potete facilmente stringere amicizia con le persone, ci sono gruppi di interesse e non c’e’ bisogno di ricevere libri cartacei come invece con SERVAS. Al momento mi sto appooggiando su Couch Surfing. Non ci sono interviste come in SERVAS ma il fatto che le persone che ospitano ricevono poi commenti su sito web e’ la migliore garanzia. Se qualcuno fa qualcosa di sbagliato, viene subito denunciato on line. Penso sia la migliore garanzia. Se siete veramente un pellegrino senza una stabile dimora  Couch Surfing fa al caso vostro.

Il telefono, il computer, la carta di debito

Il computer e’ diventato uno strumento quasi indispensabile anche per il piu’ “selvaggio’ dei viaggiatori. Soprattutto se viaggiate a basso costo, comprare i biglietti su internet in anticipo vi fa rsiparmiare un bel po’ di soldi. I treni in Europa sono molto costosi e se non riuscite a trovare buone occasioni girando sui vari siti e comprando in anticipo vi andranno via decine di euro agli sportelli delle stazioni. Anche per telefonare l’uso di Skype e’ imbattibile sui costi e la praticita’. Chiaramente vi serve un accesso a internet, ma ormai le rete wi-fi si trovano da tutte e parti e se proprio va male nella biblioteca pubblica con alta poababilita’ si puo’ torvare una connessione gratuita alemno per un ora e se si e’ piu’ fortunati una rete wi-fi disponibile anche stando sseduti fuori su una panchina quando la biblioteca e’ chiusa. Se non avete un computer o ne avete uno vecchio che volete cambiare. … nessun dubbio, prendetevi un Netbook, piccolo leggero, … diventera’ il vostro migliore amico.  Costo intorno ai 200euro, 10″ di schermo, 1GB RAM, 160GB HD, 10 ore batteria, peso 1,2Kg. Ci fate tutto … e di piu’!

Per telefonare la prima scelta e’ Skype. Costa pochissimo sulle linee fisse in tutto il mondo ed e’ conveniente anche sui cellulari. Lo caricate con la carta di debito. www.skype.it.

Un’altra possibilita’ che permette di telefonare senza il coputer e’ Jajah. The Skype alternative I use is jajah.com. It can be free to use if both users have landlines and are registered, or you can use it like Skype and prepay to pay per call. It is far better than Skype where the internet connection isn’t superb or is on a dial up connection, and in some countries it’s possible to pre-programme your phone with numbers so that you don’t need to use the net at all.

Per prenotare e usare i servizi internet vi serve una carta di debito con circuito visa debit o mastercard. Per la carta di debito occhio a visa electron perche’ alcuni siti importanti non l’accettano.  Una valida alternativa e’ ora la carta paypal che si rirtira in italia ai tabacchini con lottomatica gratis. Info a https://www.paypal-prepagata.com/. La potete avere anche senza un conto corrente bancario, si carica anche in contanti alle tabaccherie.

Con il bancomat rirtirate contante tranquillamente, aanche in valuta. Anche il circuito maestro per acquistare nei negozi  funziona bene in europa. Nella mia esperienza e’ quell con il miglior tasso di cambio e senza alcuna spesa.

Il lavoro fisico per chi “sa soltanto tenere la penna in mano” …

Ancora da scrivere.

La lingua Inglese …

La lingua inglese e’ molto importante se volete esplorare fuori dall’Italia.  E non solo per quello … il mondo e’ molto piu’ grande di come sembra vivendo in Italia… e non solo in termini di spazio, ma soprattutto in termini di cultura e di persone. Poter parlare inglese vi permette di fare un salto quantico nella possibilita’ di collegarvi con esperienze di altre persone.

Se il vostro inglese stenta e non avete soldi per corsi professionali, eccovi due siti dove si puo’ imparare o perfezionare l’Inglese attraverso reti sociali:

– http://www.livemocha.com/

– http://www.busuu.com/ : lo sto attualmente (maggio2010) usando per il Francese e lo trovo super! Costa solo 9 euro al mese e vi permette di scaricare i podcast delle lezioni. Potte anche usarlo gatuitamente e opzioni ridotte, ma per una  settimana ve lo danno completo comunque.

Anche il sito della BBC offre corsi gratuiti. Inoltre potete ascoltare la radio Inglese. Un’altra cosa che a me e’ servita molto e’ Speak Up, la rivista per italiani che vogliono imparare l’inglese. Esce mensilmente.

Comunque, … se volete davvero imparare l’Inglese o perfezionarlo … partite!

Due parole su corsi, seminari e workshop a pagamento …

Ancora da scrivere.

Pianificare o lasciarsi andare al flusso: cosa fa di un viaggio un pellegrinaggio …

Ancora da scrivere.

Cosa portare, quante valige …

Ancora da scrivere.

Come viaggiare a prezzo basso con voli, treni, bus…

Ancora da scrivere.

Spedire pacchi da per l’Italia a basso costo

In Europa vi segnalo questa copagnia di autobus che fa prezzi bassisimi per la spedizione di pacchi rispetto alle poste. Ecco il sito http://www.atlassib.it/csp/webit/index.csp.

Assicurazioni di viaggio …

Io ho fatto l’assicurazione solo negli USA. Ho usato worldnomads (www.worldnomads.com) perche’ era l’unica che copriva il mal di denti e i sinistri che possono avvenire durante attivita’ simil-lavorative come quelle che siete chiamati a fare nello scambio lavoro. Tutte le altre escludevano le attivita’ lavorative, essendo pensate per turisti. Dovete pero’ cavervela con l’Inglese. Costo si aggira intorno a 50 euro a settimana.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: